Il parquet per la camera da letto: quale scegliere?

By 31 Luglio 2019 Blog
parquet per la camera da letto:

In modo particolare nel corso della stagione autunnale e di quella invernale, il legno rappresenta uno dei pochi materiali che sono in grado di garantire ad una casa quella sensazione invidiabile di accoglienza e di comfort. Il motivo è molto semplice da intuire: le sue peculiarità, ovvero un notevole isolamento termico, ma anche acustico, sono spesso la scelta migliore da abbinare a qualsiasi tipo di arredamento già presente in una stanza come la camera da letto.

Il parquet per la camera da letto: una soluzione classica

31

Il parquet per la camera da letto rappresenta una scelta quasi scontata, in virtù del fatto che è la soluzione ideale per donare quel comfort e quell’alto livello di accoglienza che si cerca per un ambiente del genere. Il parquet, d’altro canto, è uno dei capisaldi dell’arredamento e significa, spesso e volentieri, grande qualità, ma anche tanta attenzione e cura per i dettagli. L’eleganza va di pari passo con una pavimentazione in legno, che non può però essere applicata seguendo metodi fai da te: molto meglio lasciare che a svolgere tale compito ci pensi il personale di un’azienda specializzata nella cura e nel trattamento di pavimentazioni in legno. Scegliere per il parquet per la camera da letto riesce a garantire quel tocco di intimità che si confà perfettamente ad un ambiente del genere.

La posa è fondamentale

Un pavimento in parquet che è stato posato a regola d’arte, tra le altre cose, è in grado di garantire una durata ultradecennale. Di conseguenza, è chiaro come la scelta debba essere preceduta da un’attenta riflessione, soprattutto dal punto di vista stilistico, anche in virtù del fatto che le essenze disponibili in commercio sono veramente numerose. È fondamentale provare a prevedere quale possa essere l’effetto che si ottiene abbinando un certo tipo di legno con i mobili già presenti in camera da letto, sia per quanto riguarda le colorazioni che lo stile. Non solo, dal momento che bisogna tenere in considerazione anche altri elementi d’arredo, come ad esempio le tende, per non dimenticare i tappeti. La scelta di puntare su dei parquet dalle tonalità più scure, scegliendo magari un’essenza come il Wengè, oppure delle tonalità decisamente opposte, optando per il Rovere sbiancato. Anche le venature e le imperfezioni stesse del legno diventa degli aspetti da non sottovalutare, così come la presenza di una lavorazione del legno lucida e più elegante oppure decisamente più rustica.

Altri due fattori decisivi: esposizione al sole e le dimensioni della stanza

Ci sono altri due fattori che devono essere considerati prima di scegliere il parquet per la camera da letto più adatto. Infatti, è necessario fare alcune valutazioni che riguardano non solamente le dimensioni della stanza, ma anche il livello di esposizione della camera rispetto al sole. L’obiettivo, quindi, deve essere sempre quello di provare a valorizzare il più possibile l’ambiente che si ha a disposizione, con un occhio di riguardo verso lo stile d’arredamento già presente. Quindi, la decisione sul parquet da comprare e posare passa anche attraverso questi due elementi, che possono indirizzare notevolmente la scelta.