Il parquet in rovere: caratteristiche, utilizzo e manutenzione

By 28 Agosto 2019 Blog
parquet in rovere

Sono numerose le essenze legnose che vengono sfruttate per la creazione di un parquet: tra quelle più diffuse troviamo certamente il Rovere. Si tratta di un legno di notevole qualità, molto pregiato, che fa della resistenza una delle sue caratteristiche principali. Al giorno d’oggi è una delle essenze legnose maggiormente sfruttate per la creazione di parquet in legno, nello specifico destinati ad ambienti interni.

Parquet in rovere: le principali caratteristiche di questo legno

Tra le peculiarità del legno di Rovere troviamo certamente quella di avere un buon livello di durezza e di resistenza nei confronti degli agenti atmosferici. Ultimamente, però, con il cambiamento che ha ad oggetto il clima e il nostro pianeta e il conseguente innalzamento del grado di umidità presente nell’aria, spesso questo legno subisce dei cambiamenti a livello delle dimensioni. Interessante notare come il Rovere abbia un colore piuttosto stratificato, che va dal giallastro fino al bruno, con dei raggi tipicamente midollari, che vengono definiti specchiature, e che rappresentano una delle principali caratteristiche di questo legno. Tra le altre caratteristiche troviamo anche una fibratura particolarmente dritta e irregolare, mentre la tessitura si presenta spesso in modo grossolano. Dal punto di vista meccanico, il Rovere è uno dei legni che sono in grado di garantire i più alti livelli di flessione e di compressione, ma anche di resistenza nei confronti di minacce come i funghi e le muffe. Inoltre, è un tipo di legno che invecchia molto lentamente.

Essiccazione e cura

Tra le principali caratteristiche di questa essenza legnosa troviamo anche il fatto che l’essiccazione deve essere svolta con grande cura. Nel caso in cui non venissero rispettati i tempi o venisse gestita male l’intera procedura, si corre il serio rischio che vengano a formarsi delle crepe, oppure il legno potrebbe assumere altre colorazioni qualora venisse a contatto con i metalli o, ancora, potrebbe subire gravissimi danni a livello cellulare.

Perché puntare su un parquet in Rovere?

Uno dei pregi di questo legno è certamente la sua eleganza, in grado di garantire sempre quell’atmosfera familiare e calorosa che tanto si confà ad un’abitazione destinata ad uso privato. Viene sfruttato soprattutto per la costruzione di pavimentazioni legate ad ambienti come il salotto, la camera da letto o la mansarda. La sua notevole robustezza lo rende uno dei migliori legni in grado di sopportare il passare del tempo e l’usura.

Gli svantaggi

C’è da dire, però, che il legno di Rovere è davvero molto caro a livello economico, anche se tale spesa spesso si può ammortizzare con il trascorrere degli anni, vista la sua notevole resistenza e affidabilità. Nonostante l’alto grado anche di durezza, c’è il rischio che possa subire graffi o ammaccature. Per questo motivo è necessario prestare la massima attenzione a tutte le varie operazioni di manutenzione, facendosi sicuramente consigliare da un’azienda specializzata nella posa e nel trattamento di pavimentazioni in parquet, che saprà indicare i trattamenti migliori e più adatti per questa essenza legnosa da svolgere a intervalli di tempo regolari.